La gestione del carico


GUARDA IL VIDEO

Il carico di lavoro

Per carico di lavoro si intende il numero di dipendenti che si desidera al lavoro in un determinato giorno ad un determinato turno.

Ipotizzando l'utilizzo di tre soli turni da otto ore per coprire H24 un giorno di lavoro, potremmo avere necessità di collocare il lunedì mattina un numero diverso di persone rispetto al martedì oppure averne di più al turno di pomeriggio nei giorni pari e di meno nei giorni dispari o anche un numero sempre diverso ogni giorno della settimana.

Alcune attività lavorative utilizzano sempre lo stesso numero di dipendenti a tutte le ore tutti i giorni, altre preferiscono variare in funzione di molti parametri (per esempio: numero scontrini emessi, affluenza pubblico, eventi, picchi di produzione).

Con TurnMaster è possibile gestire comodamente il carico di lavoro, sia esso variabile che fisso. Attraverso il pulsante Carichi si accede alla sezione relativa alla gestione carichi di lavoro. Una pratica interfaccia ci consentirà di impostare con la massima semplicità il numero di persone che si desidera al lavoro ogni giorno della settimana/mese/anno in ciascun turno che abbiamo inserito:

Turno

Lun 01

Mar 02

Mer 03

Gio 04

Ven 05

Sab 06

Dom 07

MAT.

1

2

1

1

1

1

1

POM.

2

1

2

3

2

1

1

NOTTE

1

1

1

1

1

1

1

Totale

dipendenti

4

4

4

5

4

3

3

Dall'esempio si evince che solo il giovedì desideriamo 5 persone al lavoro (di cui 3 nel turno del pomeriggio), gli altri giorni della settimana sono 4, il sabato e la domenica invece bastano 3 (uno per turno).

Qualora non fosse questa la soluzione, varieremo il carico di lavoro (basta sostituire il numero nelle caselle con la desiderata) e faremo generare dal software una nuova soluzione che terrà conto delle modifiche apportate.

I modelli di carico

I modelli di carico sono utilizzati per semplificare e velocizzare le operazioni di inserimento del carico di lavoro quando questo è ciclico o ripetitivo.

Per esempio, nel caso si lavorasse a settimane alterne con 2 carichi di lavoro ben distinti e separati, potrebbe essere comodo usare 2 modelli nominati "settimana pari" e "settimana dispari" ed utilizzare all'occorrenza alternativamente prima uno e poi l'altro risparmiando prezioso tempo nell'inserimento dei dati.

Per utilizzare un modello di carico faremo così: Attraverso il pulsante "Carichi" accediamo alla sezione relativa alla gestione dei carichi di lavoro. Una volta aperta la maschera "Gestione carichi di lavoro", clicchiamo sul pulsante "Gestione modelli" e, nella relativa finestra, decidiamo se creare un nuovo modello su base settimanale o giornaliera e facciamo click sul pulsante "Nuovo". Assegniamo un nome al nuovo modello e inseriamo manualmente il carico di lavoro desiderato. Un ultimo click sul pulsante "Applica" per terminare e salvare le modifiche effettuate.

Similmente possiamo modificare in qualunque momento un modello esistente selezionandolo dalla lista in "Gestione Modelli".